Euro, BNP Paribas spiega come reagirà all’indice Zew

17 Novembre 2015, di Daniele Chicca

L’outlook sull’economia tedesca è migliorato in novembre, grazie alle aspettative per un potenziamento del QE e un indebolimento dell’euro. L’indice Zew ha fatto meglio delle previsioni del mercato e degli analisti di BNP Paribas, secondo cui l’euro non dovrebbe mostrare particolari reazioni al dato.

L’euro dovrebbe restare insensibile al risultato, con la Bce che molto probabilmente finirà per intensificare le misure di accomodamento monetario alla prossima riunione di politica monetaria anche malgrado un miglioramento del sentiment” in Germania, si legge in una nota della banca.

Il membro del direttivo Nowotny ha ribadito che la Bce deve fare di tutto per combattere le pressioni deflative, mentre Peter Praet, chief economist dell’istituto, ha avvertito dell’impatto negativo che gli attentati terroristici di Parigi potrebbero avere sui mercati e sulla fiducia degli investitori.