Esma: in Italia i fondi comuni più cari, costi schiacciano il guadagno

13 Maggio 2019, di Alessandra Caparello

L’Italia vanta un triste primato quando si tratta di risparmio gestito e riguarda i fondi  comuni che sono tra i più cari di tutta Europa. A rivelarlo un report dell’Esma, l’Autorithy europea secondo cui  ben il 37 per cento delle performance dei prodotti del risparmio gestito è schiacciato dai costi per un livello che in Italia è pari al 24 per cento e solo Austria e Spagna hanno costi che si avvicinano a quelli del nostro Paese.

Nel dettaglio nell’arco di un decennio, tra il 2007 e il 2017, in Italia, i prodotti del risparmio gestito hanno guadagnato in media il 6 per cento annuo, circa la metà di quelli della Danimarca, dove l’incidenza delle voci di spesa è significativamente più bassa che da noi.