12:05 lunedì 13 Maggio 2019

Esma: in Italia i fondi comuni più cari, costi schiacciano il guadagno

L’Italia vanta un triste primato quando si tratta di risparmio gestito e riguarda i fondi  comuni che sono tra i più cari di tutta Europa. A rivelarlo un report dell’Esma, l’Autorithy europea secondo cui  ben il 37 per cento delle performance dei prodotti del risparmio gestito è schiacciato dai costi per un livello che in Italia è pari al 24 per cento e solo Austria e Spagna hanno costi che si avvicinano a quelli del nostro Paese.

Nel dettaglio nell’arco di un decennio, tra il 2007 e il 2017, in Italia, i prodotti del risparmio gestito hanno guadagnato in media il 6 per cento annuo, circa la metà di quelli della Danimarca, dove l’incidenza delle voci di spesa è significativamente più bassa che da noi.

Breaking news

17:37
Piazza Affari sotto la parità senza faro Wall Street

Finale leggermente negativo a Piazza Affari, con Stm in coda. Wall Street chiusa per la festività del Juneteenth

16:51
Amazon continua a puntare sulla Germania: investimento da 10 miliardi entro il 2026

Amazon ha annunciato un investimento di 10 miliardi di euro in Germania entro il 2026 per espandere i suoi servizi di cloud computing. Questo investimento si aggiunge ai precedenti 7,8 miliardi di euro destinati alla ‘nuvola sovrana’ europea.

16:50
Le sfide contro l’evasione fiscale in Italia: il rapporto della Commissione UE

Il rapporto della Commissione Europea sull’Italia mostra che, nonostante le recenti misure adottate per promuovere la conformità fiscale, l’evasione fiscale rimane elevata. L’uso obbligatorio della fatturazione elettronica e gli incentivi per i pagamenti elettronici hanno ridotto la propensione all’evasione fiscale, ma il divario di conformità sull’IVA e gli arretrati fiscali restano problematici.

15:48
Friulia, via libera al bilancio 2023: utile record a 121 milioni

L’assemblea degli azionisti di Friulia ha approvato il bilancio 2023, registrando un utile di gestione record e un aumento significativo delle operazioni a supporto delle PMI regionali. Il trasferimento di Autovie Venete ha contribuito notevolmente ai profitti, mentre i minibond Friulia hanno visto una crescita notevole.

Leggi tutti