Eni, titolo +3% dopo conti e in attesa del piano

1 Marzo 2017, di Laura Naka Antonelli

Eni ha terminato il 2016 riducendo in modo significativo la perdita di bilancio rispetto al 2015. La perdita scende a 1,464 miliardi rispetto a quella di 8,778 miliardi nel 2015. Nel quarto trimestre il colosso guidato dall’AD Claudio De Scalzi ha riportato invece un utile netto per un valore di 340 milioni. In attesa della presentazione del piano industriale, Eni svetta sul Ftse Mib con +3% circa a 14,95 euro.

Trepidazione per il piano industriale 2017-2020, che sarà presentato dai vertici di Eni alle 12 da Londra.

Sul Ftse Mib di Piazza Affari, le quotazioni di Eni balzano intanto ai valori record dalla fine di gennaio.