ENI: dividendo raddoppia a a 0,86 euro, varato buyback da 400 milioni

30 Luglio 2021, di Redazione Wall Street Italia

Il Consiglio di Amministrazione Eni, avendo valutato il miglioramento dei fondamentali dello scenario energetico e le prospettive di evoluzione del mercato, ha deliberato uno scenario di riferimento Brent di 65 $/bbl che in funzione della politica di remunerazione degli azionisti, ha determinato un dividendo annuale nell’esercizio fiscale 2021 di 0,86 euro per azione che cresce di oltre il 100% rispetto al 2020 ritornando a livelli pre-COVID. Deliberato anche l’avvio di un programma di buy-back da €400 milioni.

IL CdA ha deliberato anche la distribuzione del 50% del dividendo previsionale a titolo di acconto dividendo 2021, pari a 0,43 euro, con pagamento a settembre, mediante utilizzo delle riserve disponibili di Eni.