Enel, per Goldman Sachs è “Buy”, titolo a sconto del 30%

7 Settembre 2016, di Alberto Battaglia

Effetto Goldman Sachs sui titoli scambiati sull’indice Ftse Mib A2A e Enel. Goldman Sachs ha analizzato il settore delle utility in Europa e ha espresso raccomandazioni positive sui due titoli. Enel viene considerata tra le “top picks” europee insieme alla spagnola Iberdrola entrando così a far parte del rating della classifica Convinction buy list. Il rating sale da neutral, mentre il target price da 3,8 a 5,3 euro. Secondo gli analisti della banca Usa, Enel “beneficerà della graduale accelerazione dei capex per digitalizzare la distribuzione e accelerare sulle rinnovabili”. Tale fattore, insieme al taglio dei costi e ai rifinanziamenti più convenienti del debito, tornerà a far crescere il gruppo e i suoi utili, accentuando ancora di più lo sconto rispetto al settore, che è del 30% se si guarda al rapporto P/E stimato a fine 2018″. Secondo Goldman Sach,  Enel potrebbe anche a novembre rivedere al rialzo le stimesui profitti 2018-2020, fattore che potrebbe tradursi in dividendi più alti di quelli attesi dal mercato. Su A2A, il rating è buy con target price che sale da 1,37 a 1,47 euro.