Elezioni Olanda, Wilders e la destra radicale in vantaggio nei sondaggi

20 Dicembre 2016, di Daniele Chicca

Se si tenessero oggi le elezioni il partito di estrema destra olandese la spunterebbe. Il movimento euro scettico, anti Islam e anti immigrazione guidato da Geert Wilders è dato in vantaggio negli ultimi sondaggi. Per governare il paese e diventare primo ministro Wilders avrà in ogni modo di coalizzarsi con altre formazioni politiche.

La coalizione attuale tra il partito VVD di centro destra al governo di Murk Rutte (primo ministro dal 2010) e il partito labourista di centro sinistra Diederik Samsom (PvdA) non è più in piedi per la prossima tornata elettorale, quindi la vittoria di Wilders è scontata. Il suo partito contrario all’euro otterrà il maggiore numero di seggi in Olanda, uno dei paesi finanziariamente più solidi dell’area euro.