Elezioni imminenti, spread Spagna-Germania torna ad allargarsi

7 Giugno 2016, di Laura Naka Antonelli

Occhio alla performance dei bond spagnoli in vista delle elezioni in Spagna che si terranno il prossimo 26 giugno. I rendimenti dei titoli di stato spagnoli con scadenza decennale sono saliti ieri all’1,53% (a fronte dell’1,48% circa dei bond italiani.

Focus sullo spread tra i tassi sui bond spagnoli e quelli sui Bund tedeschi a 10 anni, che si è allargato ieri fino a 145 punti base, al record dallo scorso 17 maggio.

L’ampliamento dello spread si spiega anche con il fatto che i rendimenti decennali dei Bund sono ormai allo zero (attorno allo 0,08% dopo essere scesi lo scorso 3 giugno al minimo dall’aprile del 2015, allo 0,065%). La paura per lo scenario Brexit è un altro fattore che porta gli investitori a posizionarsi sui Bund tedeschi, in quanto considerati asset rifugio.

Sul fronte dell’Italia, oggi lo spread BTP-Bund a 10 anni è in calo -2,71%, all’1,43%, a fronte di un ennesimo tonfo dei tassi decennali sui Bund, oltre -10% allo 0,07%.