Elezioni Francia, Investec spiega come ci si può posizionare sulla difensiva

19 Aprile 2017, di Daniele Chicca

Il mercato è teso per via dell’avvicinarsi delle elezioni presidenziali francesi che potrebbero vedere imporsi un candidato contrario alle politiche europee e all’euro, come Marine Le Pen. Secondo Investec Asset Management, alla fine il rischio di una vittoria della leader del Front National è ridotto, tuttavia è meglio posizionarsi sulla difensiva. Gli investitori potrebbero infatti “rimanere nervosi per i prossimi due mesi se Le Pen facesse bene al primo turno, soprattutto se il secondo vedrà un testa a testa tra estrema destra ed estrema sinistra”. Il riferimento in quest’ultimo caso è al rafforzamento progressivo nei sondaggi del candidato di France Insoumise Jean-Luc Mélenchon, favorevole alla revisione dei trattati europei.

“Per adesso, all’interno del nostro fondo Global Multi-Asset Income, abbiamo delle coperture dai rischi legati all’euroscetticismo, inclusa una posizione short sui bond governativi francesi rispetto ai loro corrispettivi tedeschi, e siamo short sull’euro rispetto alle valute di altri Paesi europei. La nostra maggiore preoccupazione è il rischio, seppur per noi poco probabile, che il partito euroscettico conquisti la maggioranza in Italia alle prossime elezioni, che si terranno probabilmente più in là quest’anno”.