Draghi su riforme lavoro in Francia: “superare dualismo”

7 Settembre 2017, di Alberto Battaglia

“L’eliminazione del dualismo nel mercato del lavoro” è la priorità per le riforme di questo settore: lo ha detto Mario Draghi rispondendo a una domanda sulle imminenti riforme francesi. Le nuove forme contrattuali flessibili hanno creato molti posti di lavoro fra il il 2000 e il 2006, ha detto Draghi, affiancate alle vecchie forme rigide. Dopo il 2008 e l’arrivo della crisi, quei posti di lavoro sono stati “distrutti” con grandi danni soprattutto per i giovani. Il presidente della Bce, in quest’occasione non ha elaborato ulteriormente come andrebbe eliminato il dualismo fra contratti di lavoro rigidi e flessibili.

Un ‘altra domanda ha evocato lo scenario di una moneta parallela, introdotta sotto forma di crediti fiscali (una proposta avanzata dal M5s). Mario Draghi ha risposto con un no comment.