Deficit partite correnti: cala debito Usa, salgono investimenti in azioni e bond

15 Settembre 2016, di Laura Naka Antonelli

Dal fronte macro Usa reso noto il deficit delle partite correnti, che misura praticamente l’andamento del debito Usa nei confronti di altri paesi al mondo.

Il deficit è sceso nel secondo trimestre del 9,1% a $119,9 miliardi. La flessione è stata alimentata soprattutto dall’aumento degli investimenti in asset Usa quali Carrellata di dati dal azioni e bond bond.

Il deficit delle partite correnti in relazione al Pil si è attestato al 2,6%, sempre nel secondo trimestre, in calo rispetto al 2,9% del primo trimestre e ben al di sotto del record segnato nel 2005, pari al 6,3%. Il dato del primo trimestre è stato rivisto al rialzo (si parla di deficit), a $131,8 miliardi, dai precedenti $124,7 miliardi.