Congresso Usa, niente più limiti a esportazioni di petrolio

18 Dicembre 2015, di Daniele Chicca

NEW YORK (WSI) – Con il crollo dei prezzi del petrolio che continua a fare danni nel settore del gas di scisto americano e nei ricavi dei grandi colossi esportatori della materia prima, il timing dei leader politici americani è per lo meno discutibile.

dispetto del tonfo del greggio sui mercati, per la prima volta in 40 anni con la sua firma il presidente Barack Obama cancella d’un tratto i blocchi alle esportazioni di petrolio Made in Usa. Il Congresso aveva in precedenza dato il via libera alla rimozione dei limiti all’export, scattati negli anni 1970 dopo che l’embargo arabo aveva causato uno choc per l’economia numero uno al mondo.