Cina alza tassi, risposta alla stretta monetaria della Fed

16 Marzo 2017, di Mariangela Tessa

Dopo la decisione della Fed di ieri di alzare i tassi di interesse, non si è fatta attendere a lungo la risposta cinese. La banca centrale cinese (Pboc) ha alzato i tassi di interesse a breve termine questa mattina.

Per le ‘standing lending facilities’, le operazioni di prestito a breve termine, l’incremento del tasso sulla scadenza overnight è di 20 punti base al 3,30%; per le scadenze sette giorni e un mese l’incremento è di 10 centesimi, rispettivamente a 3,45% e 3,80%.

L’incremento, il terzo in tre mesi, viene letto come una misura per prevenire deflussi di capitali e garantire stabilità allo yuan dopo la stretta monetaria decisa ieri sera dalla Fed.