Cina: in brusco calo l’export. Borsa di Shanghai in rosso

8 Giugno 2016, di Alessandra Caparello

PECHINO (WSI) – In calo nel mese di maggio il settore import ed export della Cina rispettivamente dello 0,4% e del 4,1%. Secondo i dati diffusi dalle Dogane, il surplus si attesta attorno a 50 miliardi dai 45,6 di aprile.

L’attivo con l’Unione europea, primo partner della Cina si attesta sui 10 miliardi di euro, mentre è di 21,1 miliardi quello con gli Stati Uniti.  La crescita economica cinese nel primo trimestre è scesa a +6,9%, ai minimi storici dalla crisi della Lehman Brothers del 2008, mentre il Fmi stima un Pil annuale in ulteriore calo a +6,5%.