Cambio dollaro-yen ritornerà sui massimi, lo dice Fibonacci

10 Novembre 2015, di Daniele Chicca

L’azionario è in ribasso nelle ultime 24 ore, mentre il dollaro non ha subito grandi scostamenti. Ciò significa che la valuta americana dovrebbe riuscire a restare stabile e persino avanzare rispetto alle rivali principali, come euro e yen, non appena le Borse troveranno un’area di supporto nella quale la fase di perdite dovrebbe interrompersi.

L’indice DAX di Francoforte è scivolato stamattina ma la debolezza non dovrebbe durare a lungo, secondo i graficisti che citano una gamba da 11.070 punti  come un’onda C parte di una fase di correzione nell’onda 4). Alla luce di quanto osservato, il mercato azionario tedesco dovrebbe trovare un supporto all’interno dell’onda A, probabilmente nella forchetta di prezzo compresa tra 10.680 e 10.774.

(Immagine: Forex Crunch)

Se la Borsa tedesca si riporterà in territorio positivo nelle prossime sedute il cambio dollaro-yen dovrebbe continuare a scambiare in progresso. Il tasso di cambio dovrebbe attraversare un periodo di assestamento a quota 122,70, dove gli analisti tecnici di Forex Crunch vedono un supporto di Fibonacci equivalente al 38,2%. “È un livello ideale per un rimbalzo e un ritorno sui massimi“.