Btp Italia: potrebbe saltare emissione primaverile, pesa incertezza voto Ue

24 Maggio 2019, di Mariangela Tessa

Incertezza del voto Ue rischia di far saltare i piani sull’emissione di un nuovo Btp Italia prima dell’estate. Lo riporta l’agenzia Reuters, citando fonti vicine alla situazione secondo cui dietro la decisione si ci sarebbe la paura da parte del Tesoro si incorrere in un nuovo flop come quello dello scorso novembre.

Dalla sua introduzione nel 2012, all’apice della crisi del debito italiano, il Tesoro non ha mai mancato l’appuntamento con l’emissione primaverile. Sul mercato pesa l’incertezza sull’esito delle elezioni europee di domenica che potrebbe scuotere l’attuale coalizione di governo.

“C’è molta volatilità sul mercato e le Europee a breve. Verosimilmente ce lo aspettiamo in autunno”, spiega una delle fonti a Reuters. “Per ora la richiesta di prodotti legati all’inflazione non è molto positiva”, aggiunge. “In questo momento non mi aspetto un’emissione nelle prossime settimane”, ha spiegato un’altra fonte.

Nessuna conferma è arrivata dal Tesoro.