Brunello Cucinelli: risultati 2018 crescono secondo le stime, ma scivola a Piazza Affari

8 Gennaio 2019, di Alberto Battaglia

Sono stati pubblicati nella serata di ieri i risultati relativi al 2018 per Brunello Cucinelli, il marchio del cachemire italiano: i ricavi hanno visto una crescita dell’8,1% a 553 milioni (+10,7% a cambi costanti) rispetto al 2017, con un incremento forte soprattutto nell’area Greater China, +28,3% a 54,8 milioni, con la relativa percentuale sul fatturato passata dall’8,3% a fine 2017 al 10%.

Brunello Cucinelli, presidente e Ad del gruppo, ha parlato di un anno “splendido”, sia in termini di numeri sia sotto il profilo dell’immagine generale del brand a livello mondiale. Tuttavia gli analisti di Kepler Cheuvreux hanno tagliato da 32 euro a 30,5 euro il target price sull’azione, sulla base delle previsioni al ribasso sugli Eps per il 2019.
Piazza Affari ha reagito con un ribasso arrivato a toccare l’11,2% teorico. Il titolo, ritornato alle contrattazioni, si trova al momento in calo del 9,65% a 28,55 euro.