Brexit, a Londra i trader faranno gli straordinari anche di notte

8 Giugno 2016, di Alberto Battaglia

I trader di una serie di banche con base a Londra saranno costretti a lavorare durante tutta la notte referendum sulla Brexit, che si terrà il 23 giugno: fra gli istituti che chiederanno ai propri dipendenti di trattare le operazione dei clienti fino a tarda notte ci sono JpMorgan Chase, Royal Bank of Scotland, Morgan Stanley e Lloyds Banking Group. Lo scrive Bloomberg che cita persone a conoscenza dei piani delle banche. In particolare saranno i trader valutari quelli probabilmente più impegnati, dato che il mercato resta aperto 24 su 24 e che gli effetti sulla sterlina, quale che sia il risultato del referendum, si faranno sentire.