Brembo accelera a Piazza Affari, trainata dai risultati del 2015

3 Marzo 2016, di Alberto Battaglia

Cresce il titolo Brembo a Piazza Affari segnando un rialzo +7% circa, oltre 41 euro (dopo un massimo di 41,89), impennatosi dopo la pubblicazione dei risultati annuali che hanno mostrato una forte crescita dell’utile netto a 184 milioni, pari a un incremento del 42,5%; in aumento anche i ricavi, in crescita del 15% a 2 miliardi di euro, e l’Ebitda, +28,6% a 359,9 milioni; il dividendo proposto è stato di 80 centesimi per azione.

La società, nota soprattutto per la produzione di impianti frenanti, ha sperimentato il maggiore contributo alla crescita dal settore delle applicazioni per autovetture, in aumento del 18,8% rispetto al 2014.

“Siamo particolarmente soddisfatti per i risultati dell’esercizio 2015, ottenuti grazie alla capacità dell’Azienda di operare sui mercati di tutto il mondo, imponendosi come player globale” commenta il Presidente di Brembo, Alberto Bombassei. I dati relativi ai primi mesi dell’anno ci consentono di guardare al futuro con prudente ottimismo, anche a fronte delle emergenti sfide e nuove opportunità che caratterizzano il settore automotive in questo periodo”.