Borse: M&G Investiment punta ancora sull’azionario UE

25 Novembre 2015, di Alessandra Caparello

MILANO (WSI) – Nessuna modifica nella strategia di investimento per M&G Investment dopo gli attentati di Parigi e oggi si privilegia ancora l’azionario e le borse dell’eurozona in particolare. A sottolinearlo il contuntry head per l’Italia, Matteo Astolfi.

“Il terrorismo può avere un impatto sulla fiducia delle imprese e dei consumatori ma ad oggi questi fatti non hanno cambiato l’approccio dei nostri gestori che sono molto favorevoli all’azionario, soprattutto europeo“.

Inoltre per M&G Investiment il Vecchio Continente è ancora “relativamente più interessante del mercato azionario US in generale”. Astolfi ha ricordato che l’Italia è il secondo paese più importante per M&G dopo l’Inghilterra.

Dopo un accordo con Fideuram – Intesa Sanpaolo Private Banking, la M&G Investments si avvia a chiudere il 2015 con un patrimonio in gestione di circa 14 miliardi di euro, segnando un leggero calo rispetto ai 14,2 miliardi dell’anno prima. Inoltre, come anticipa Astolfi, il prossimo anno ci saranno 1 o 2 altri importanti accordi di distribuzione e partnership.