Borse europee: sell-off in avvio di seduta, Milano -3%

28 Ottobre 2020, di Mariangela Tessa

Avvio in profondo rosso per le Borse europee, piegate dalla diffusione dell’epidemia da Covid-19. Gli investitori temono che la ripresa, già fragile, sia messa in discussione dalle misure restrittive introdotte o da quelle che potrebbero essere annunciate.

Sulle prime battute Milano arretra del 2,45%, per poi scendere fino al 3%, con lo spread in rialzo a 131,7 punti. Parigi va giù del 2,5%, Francoforte del 2,3% e Madrid del 2%. Va male anche Londra, che ha aperto in ribasso dell’1,4%.

Stasera il presidente francese, Emmanuel Macron, probabilmente annuncerà un lockdown per contrastare l’andamento fuori controllo dell’epidemia. E la Francia potrebbe poi fare da apripista ad altri stati. In Germania, secondo indiscrezioni, potrebbe essere introdotto un lockdown ‘light’ dal prossimo 4 novembre.

Sul fronte dei cambi, l’euro ha perso quota sul biglietto verde: si attesta a 1,1763 dollari (1,1830 dollari ieri). E’ in pesante calo il prezzo del greggio: il contratto Wti con consegna a dicembre vale 38,37 dollari al barile, in ribasso del 3%.