Borsa: tonfo senza fine per Mps, oltre -12%. Effetto bail in e ultime vicende giudiziarie

18 Gennaio 2016, di Alessandra Caparello

MILANO (WSI) – Perde a Piazza Affari il titolo Mps che cede anche oltre -12%, testando un nuovo minimo di sempre a 0,7820 euro. Nell’ultimo anno MPS ha perso il 55% del proprio valore in Borsa, il 49% negli ultimi tre mesi.

A pesare sull’andamento del titolo dell’istituto senese i timori che la BCE possa chiedere un altro rafforzamento patrimoniale, un nuovo sacrificio per azionisti, obbligazionisti e correntisti, visto che con l’entrata in vigore del bail in dal 1 gennaio 2016 sono esclusi in caso di crisi bancarie nuovi aiuti di Stato ed è a carico degli stakeholder il peso del salvataggio. Pesano anche le ultime vicende giudiziarie in cui è coinvolta Mps sull’acquisto di Antonveneta.