Borsa: tonfo di Ferragamo, perde anche -6%

13 Novembre 2015, di Alessandra Caparello

MILANO (WSI) – Perde quasi il 6% a Piazza Affari (-5,95% a 22,46 euro) Ferragamo proprio il giorno dopo i risultati trimestrali che impattano sul costo di attività di copertura sui cambi. Stabili i ricavi, mentre l’ebitda subisce una contrazione (-12%) e utili (-23%) a causa delle attività di hedging. A pesare sulla casa di moda la pioggia di tagli sulle raccomandazioni arrivata dagli analisti.

Mentre Kepler consiglia ora “reduce”, Mediobanca Securities e Akros consigliano “neutral”. Mentre per Mediobanca Securities l’azienda considera impegnativo il consensus 2015, segnali di miglioramento arrivano da banca Akros. 

“La consistente esposizione all’incerto scenario cinese e la mancanza di chiari segnali di ripresa del business a ottobre potrebbe originare scetticismo di breve termine sul titolo.Il mood della presentazione dei conti è stato piuttosto prudente, come solito per il management di Ferragamo, ma comprendiamo che ci sono segnali di miglioramento che ci lasciano fiduciosi sul raggiungimento del consensus 2015″.