Bomba Morgan Stanley: nel 2016 vendite dell’iPhone in calo

14 Dicembre 2015, di Mariangela Tessa

NEW YORK (WSI) – Per la prima volta nella storia, nel 2016 le vendite dell’iPhone segneranno un calo. Le anticipazioni sono di Katy Huberty, analista di Morgan Stanley, secondo cui il prossimo anno fiscale le consegne dello smartphone della Apple subiranno un calo del 2,9% (-6% nell’intero anno fiscale del gruppo).

Se le stime dovessero rivelarsi veritiere, per la casa di Cupertino sarebbe un evento senza precedenti. Le vendite dell’iPhone hanno infatti segnato una crescita costante sin dal primo anno in cui ha fatto il suo debutto sul mercato, ovvero nel 2007. Nel primo anno le vendite furono pari a 1,4 milioni di unità. Quanto alla performance di Borsa la banca ha confermato il giudizio di Overweight e il prezzo obiettivo di 143 dollari per azione. Ma il titolo Apple accusa il colpo e a Wall Street perde il 2,7%.