Legg Mason: “fine dell’era trentennale del rialzo dei bond”

15 Novembre 2016, di Mariangela Tessa

New York (WSI) – Si allungano le fila di chi crede che per il mercato obbligazionario sia finita l’era trentennale dei rialzi.

Tra coloro che sostengono che l’elezione di Donald Trump alla carica di Presidente degli Stati Uniti prolunghera’ le vendite dei T-bond, come quella vista in questi giorni, c’e’ anche l’investitore Bll Miller, numero uno di  Legg Mason Capital Management.

In un’intervista alla Cnbc, Miller ha confermato che il flusso di “denaro parcheggiato nei bond andrà presto in altri asset” mentre scommette che gran parte di questo denaro, come e’ successo nel 2013, “finira’ nelle azioni”.