BHP Billiton: maxi perdita record nel primo semestre, titolo soffre a Londra

16 Agosto 2016, di Laura Naka Antonelli

BHP Billiton, colosso anglo-australiano attivo nel settore delle materie prime, ha comunicato i risultati relativi al primo semestre dell’anno 2016.

Dal bilancio, emerge una maxi perdita storica del valore di $6,385 miliardi, che va paragonata agli utili di $1,91 miliardi dello stesso periodo dell’anno precedente.

Escludendo oneri una tantum, gli utili sono stati pari a 1,22 miliardi: in questo caso si è registrato un tonfo -81% dai 6,4 miliardi dell’esercizio precedente.

Giù inoltre il fatturato di BHP Billiton, sceso -31%, a $30,912 miliardi.

BHP ha rilasciato un commento sulle quotazioni del petrolio, indicando che l’incertezza economica e gli elevati livelli delle scorte continueranno a mantenere i prezzi volatili, ma comunque all’interno di un range.

BHP Billiton è riuscita a tenere nella borsa di Sidney, ma il titolo ha aperto in ribasso sulla borsa di Londra, come si evince dai due grafici.

D’altronde il colosso ha anche tagliato il dividendo finale del 77% su base annua a 14 centesimi di dollaro per azione.