Bce modifica il bazooka monetario: euro schizofrenico, gira in picchiata

8 Dicembre 2016, di Daniele Chicca

Sul Forex reazione schizofrenica dell’euro alle novità arrivate da Francoforte, dove la Bce ha annunciato delle modifiche importanti al suo bazooka monetario. La moneta unica si è portata sopra 1,08 dollari immediatamente dopo l’annuncio secondo cui l’allungamento di nove mesi del QE sarà accompagnato da una riduzione dell’entità di bond da acquistare a partire da aprile 2017 fino a dicembre. Durante la conferenza stampa successiva alla decisione sui tassi, tuttavia, Mario Draghi ha precisato che verranno acquistati anche bond che rendono meno del -0,4% “se necessario”, e che la Bce può sempre modificare ancora le direttive del piano.

I trader sul valutario sembrano essersi resi conto del fatto che il tapering della manovra espansiva straordinaria (ovvero di una sua effettiva riduzione) è ancora lontano, dal momento che la moneta unica ha perso improvvisamente slancio, girando in picchiata. Prima è scesa dai massimi di tre settimane portandosi sulla linea di parità poi le perdite si sono aggravate e ora l’euro cede lo 0,9% sul dollaro a quota 1,0656 dollari. Nel frattempo le Borse europee guadagnano circa due punti percentuali