Bce: “Integrazione finanziaria a passo lento nell’Eurozona”

25 Aprile 2016, di Alessandra Caparello

FRANCOFORTE (WSI) – “Sta progredendo l’integrazione finanziaria nell’eurozona, ma ad un passo più lento rispetto alla primavera/estate 2015, in parte a causa di sviluppi che si compensano in diversi segmenti dei mercati”. Così scrive la BCE nel suo ultimo rapporto in cui sottolinea “una serie di iniziative politiche a sostegno della tendenza verso una reintegrazione finanziaria”.

“Oltre alla politica espansiva della Bce, il Fondo di risoluzione unico è divenuto operativo quest’anno. La vigilanza bancaria della Bce si rivolge alle differenze che restano tra i Paesi nella cornice normativa (…) E’ importante non fermare il processo di reintegrazione finanziaria a fronte delle recenti turbolenze che si sono verificate sui mercati azionari dei Paesi emergenti oppure a causa di incertezze economiche e politiche nei Paesi di Eurolandia”.