Bce, eToro: “Lagarde ha mezzi limitati per fermare l’apprezzamento dell’euro”

10 Dicembre 2020, di Alberto Battaglia

“In questa riunione della Bce l’elemento sotto osservazione era la capacità di Christine Lagarde di fermare l’apprezzamento dell’euro”, ha commentato il market analyst di eToro, Fusco Femiano, “a differenza del passato, la Bce oggi ha possibilità limitate per svalutare l’euro. In questa fase storica sono piuttosto i governi, con le politiche fiscali, a guidare le dinamiche del mercato valutario. Nel caso in questione, l’euro sta salendo rispetto al dollaro, il quale già sconta un secondo round di stimolo fiscale statunitense, mentre, d’altro canto, l’Ue fatica a trovare un accordo sul primo round di stimolo. Difficile quindi attendersi un euro più debole nei prossimi mesi”.