Bce conferma tassi e apre a tagli futuri

25 Luglio 2019, di Mariangela Tessa

Come nelle attese, la Bce ha deciso di lasciare i tassi di interesse sulle operazioni di rifinanziamento principali, sulle operazioni di rifinanziamento marginale e sui depositi presso la banca centrale rimarranno invariati rispettivamente allo 0,00%, allo 0,25% e al 0,40%.

Il Consiglio direttivo si attende ora che “i tassi di interesse di riferimento della Bce si mantengano su livelli pari a quelli attuali o inferiori almeno fino alla a tutta la prima metà del 2020 e in ogni caso finchè’ sarà necessario per assicurare che l’inflazione continui stabilmente a convergere su livelli inferiori ma prossimi al 2% nel medio termine”.

Una formula che segnala che l’istituto centrale sta preparando un taglio dei tassi per la prima volta dall’inizio del 2016.