Bce, Coeure: necessario accordo con la Grecia entro il 15 giugno

31 Maggio 2017, di Alberto Battaglia

Secondo il membro del board Bce Benoit Coeure è tempo di “far ripartire l’unica economia europea ancora in contrazione” perché il grosso bagaglio di debiti del Paese sta minando la fiducia degli investitori; Coeure ha sottolineato quanto sia “importante che un accordo venga raggiunto al meeting dell’Eurogruppo del 15 giugno” tenendo conto che “essere sufficientemente chiari sulle misure oggi contribuirebbe ad anticipare molti degli effetti benefici, in particolare la ricostruzione della fiducia della comunità internazionale e interna nella capacità dell’economia greca di tornare a un percorso di normalità e stabilità”, ha osservato Coeuré.