Bce aggressiva dà una spinta all’euro e pressa i Bund: tassi oltrepassano 0,5%

7 Giugno 2018, di Daniele Chicca

Le parole di alcuni funzionari della Bce, tra cui il chief economist Peter Praet, circa l’abbandono delle misure di accomodamento monetario straordinarie alla fine dell’anno, hanno rafforzato l’euro e indebolito i Bond.

I rendimenti dei Bund tedeschi, per esempio, sono saliti ai massimi di due settimane, oltrepassando la soglia dello 0,5%. L’incremento dei tassi sta contribuendo a soffiare buon vento sulle vele della moneta euro, con il cross euro dollaro che sul Forex sale ai massimi giornalieri di 1,1808 dollari.