Bank of America straccia le attese, bene a sorpresa la divisione di trading

17 Ottobre 2016, di Daniele Chicca

I risultati societari delle principali banche di Wall Street continuano a sorprendere in positivo. Spinta dal buon andamento del fatturato delle attività di trading nel mercato dei bond, Bank of America ha chiuso il terzo trimestre dell’anno con un utile per azione decisamente migliore delle previsioni. L’utile è stato pari a 41 centesimi per azione, mentre i ricavi si sono attestati a quota 21,64 miliardi di dollari. I profitti per 4,45 miliardi rappresentano un miglioramento del 6,6% rispetto a un anno fa. I titoli della banca californiana vengono premiati in avvio di contrattazioni.

Gli analisti di Wall Street scommettevano in media che Bank of America avrebbe registrato un EPS di 34 centesimi a fronte di un fatturato pari a $20,96 miliardi, basandosi sul campione interpellato da Thomson Reuters. Bank of America ha giovato di un balzo del 14% nei ricavi provenienti dalle vendite di prodotti e dalle operazioni di trading. Il fatturato derivante dalle attività di trading nel reddito fisso è aumentato di ben il 32%.