Banche venete: verso proroga fusione

2 Marzo 2017, di Alessandra Caparello

MILANO (WSI) – Possibile slittamento della fusione tra le due banche venete, Pop Vicenza e Veneto Banca dopo che la Bce e la Commissione Ue hanno chiesto ai vertici di presentare due piani distinti con i rispettivi fabbisogni di capitale.

Intanto secondo quanto rende noto Il Gazzettino sono a oltre il 30% dei 169mila i soci interessati alla proposta di rimborso avanzata dalle due banche: 9 euro per azione è il prezzo offerto da Pop Vicenza e 15% Veneto banca e le rispettive offerte si chiudono rispettivamente il 22 e  il 15 marzo. A convincere gli ex  soci soprattutto l’ipotesi di un ingresso del governo nella proprietà delle banche.