Banca Profilo: utile netto consolidato a 11,7 mln (+34,5%), confermati i target di Piano industriale best case

11 Febbraio 2022, di Redazione Wall Street Italia

Al 31 dicembre 2021, Banca Profilo e le sue controllate chiudono l’esercizio con un utile netto record pari a 11,7 milioni di euro (+34,5% a/a), in crescita di 3 milioni di euro rispetto al risultato dello scorso esercizio, inclusa la plusvalenza da cessione di BPdG pari a 2,3 milioni di euro.
La raccolta totale amministrata e gestita, inclusa la Raccolta Fiduciaria Netta, si attesta a 5,9 miliardi di euro (+10,1% a/a), sia per l’effetto mercato sia per la raccolta netta positiva del periodo sui clienti privati e nonostante l’uscita di alcune rilevanti posizioni di custodia istituzionali a redditività nulla.
Il totale ricavi netti al 31 dicembre 2021 è pari a 65,8 milioni di euro (+13,9%). Il margine di interesse alla fine del 2021 è pari a 17,4 milioni di euro (+22,3%) in crescita rispetto ai 14,2 milioni di euro del passato esercizio. L’incremento è principalmente legato al maggior contributo derivante dal banking book e dai nuovi impieghi garantiti dallo Stato, attività avviata nell’ultimo anno. Le commissioni nette sono pari a 28,3 milioni di euro, in crescita rispetto al dato del 2020 (+33,9%).
Lo Stato Patrimoniale Consolidato al 31 dicembre 2021 evidenzia un Totale dell’Attivo pari a 1.666,7 milioni di euro contro i 1.846,4 milioni di euro di fine dicembre 2020 (-9,7%). Il Patrimonio Netto del Gruppo è pari a 163,9 milioni di euro (-7,1%) considerati i 10,5 milioni di euro di acconto sui dividendi distribuiti a novembre 2021. I Fondi Propri consolidati di Banca Profilo alla data del 31 dicembre 2021 sono pari a 151,3 milioni di euro, con un CET 1 Ratio consolidato del 25,64%.
Infine, la banca ha approvato il Budget 2022, confermando i target di Piano industriale best case.