Banca Finnat: famiglia Nattino riorganizza assetto, poi delisting

25 Marzo 2022, di Redazione Wall Street Italia

La famiglia Nattino riorganizza l’assetto della Banca Finnat Euramerica, concentrando le azioni in una holding di nuova costituzione, arrivando POI al delisting della banca. Nel dettaglio, i componenti del ramo della famiglia Nattino che fa capo al Cavaliere del lavoro Giampietro Nattino, e cioè lo stesso Giampietro Nattino, Arturo Nattino, Andrea Nattino, Giulia Nattino, Paola Nattino, Celeste Buitoni, Giampietro Nattino jr e Paolo Nattino, hanno manifestato la propria intenzione, subordinatamente al rilascio delle necessarie autorizzazioni di legge, di concentrare in una società appositamente costituita e denominata Nattino Holding le azioni complessivamente pari al 68,72% circa del capitale di Banca Finnat Euramerica.

Il conferimento è funzionale a “dare stabilità e certezza di lungo termine agli assetti proprietari” della Banca mediante l’adozione di un adeguato assetto statutario della holding. “Il conferimento determinerà l’acquisizione del controllo di diritto della Banca da parte di Holding. A seguito del conferimento, pertanto, Holding promuoverà, mediante una società veicolo interamente controllata da holding stessa, un’offerta pubblica di acquisto obbligatoria totalitaria sulle azioni della Banca per un corrispettivo non inferiore ai valori di conferimento e pari a 0,31 euro, con l’obiettivo di conseguire il delisting della banca”, conclude la società.