Apple, oscillazioni sospette: dietro forse c’è Buffett che specula

17 Marzo 2017, di Daniele Chicca

A Wall Street c’è grande stupore per l’oscillazione sospetta dei titoli Apple stamani negli Stati Uniti. Con un’unica operazione di block trade, un operatore ha venduto 9,24 milioni di titoli Apple, al valore di $141, per un ammontare complessivo superiore a 1 miliardo e 300 milioni di dollari. Le azioni Apple valgono circa 140 dollari al momento, dopo il record di 140,69 testato ieri.

I trader di Borsa speculano sul fatto che dietro a un simile ordine massiccio ci possa essere la mano “pesante” del finanziere miliardario Warren Buffett, che alla fine di febbraio aveva reso noto che la sua holding Bershire Hathaway aveva raddoppiato l’investimento in Apple nel primo trimestre del 2017, portandolo a 133 milioni di titoli.