Analisi tecnica: S&P 500 rischia di scivolare a 2020

12 Novembre 2015, di Daniele Chicca

Gli analisti di Azimut osservano un andamento testa e spalle ribassista orario sull’indice allargato della Borsa americana. In caso di rottura della neckline l’obiettivo sarebbe un calo del 38,2% della serie di Fibonacci. In quel caso, si capisce dal grafico pubblicato da Paolo Calcinari Ansidei, financial advisor & partner presso Azimut, l’S&P 500 cederebbe altri 60 punti passando a quota 2020 dai 2075 della chiusura di ieri, per un calo pari al 2,65%.

(Immagine: Paolo Calcinari Ansidei, Financial Advisor & Partner Azimut)