Amundi: a novembre flussi ETF a +66 mld di euro

12 Dicembre 2019, di Alessandra Caparello

Su scala globale, nel mese di novembre, i flussi del mercato degli ETF sono rimasti positivi a livello globale e l’attenzione degli investitori si è concentrata sulle esposizioni azionarie, con flussi netti complessivi a + 66 miliardi di euro.

Così emerge dall’analisi dei flussi ETF mensili di novembre 2019 secondo cui a livello europeo, nel mese di novembre, i flussi netti complessivi si sono attestati a: + 14,3 miliardi di euro. Questi ultimi sono così ripartiti: + 11 Mld € su azioni  e +3 Mld € su azioni.

Gli ETF azionari hanno registrato oltre 50 miliardi di euro di net new asset a livello mondiale. In linea con il trend del mese scorso, tali afflussi sono stati trainati dalle azioni del Nord America che a novembre hanno raccolto 21,4 miliardi di euro di net new asset, seguite dalle esposizioni World (+8,5 miliardi di euro), settoriali e Smart beta (+8,2 miliardi di euro) e dei mercati emergenti (oltre 7 miliardi di euro). Gli ETF sul reddito fisso continuano ad attrarre flussi positivi (+16 miliardi di euro). Questo mese le preferenze degli investitori sono passate dal debito governativo (+3,5 miliardi di euro) alle obbligazioni aggregate (+6,3 miliardi di euro) e societarie (+5 miliardi di euro).