American Apparel taglia il personale e riorganizza la produzione

13 Aprile 2016, di Alberto Battaglia

La catena d’abbigliamento giovanile American Apparel sta tagliando centinaia di posti di lavoro nel quadro di un piano di riorganizzazione dei processi della produzione, lo scrive il quotidiano statunitense Los Angeles Times. Il ceo, Paula Scheneider, ha dichiarato che le mosse, maturate al termine di “mesi di attenta e rigorosa revisione”, potrebbero comprendere anche l’acquisto di parte della produzione da altre società americane, in luogo di quella interna ad American Apparel, e una generale riduzione del numero capi d’abbigliamento.

I licenziamenti sono già iniziati la settimana scorsa e hanno riguardato 500 dipendenti.