Accuse contro ex presidente Commissione Ue Barroso, ora a Goldman Sachs

15 Marzo 2018, di Livia Liberatore

Accusato di lavorare contro l’Unione europea dopo esserne stato per anni uno dei pilastri. L’ex presidente della Commissione europea, fino alla fine del 2014, Jose Manuel Barroso è ora impiegato in Goldman Sachs, una banca ritenuta da parte di alcuni una delle responsabili della crisi economica europea. Sotto attenzione alcune visite di Barroso in Commissione, come un incontro con l’ex collega Jyrki Katainen, registrato da quest’ultimo fra le attività di lobby. Un rapporto del Mediatore europeo ha affermato che il suo successore alla Commissione, Jean-Claude Juncker, non ha esaminato in modo adeguato se il nuovo lavoro di Barroso abbia minato la fragile fiducia pubblica nell’Unione europea.

Barroso ha definito le accuse un “attacco politico” personale. Goldman Sachs ha dichiarato che Barroso “fin dall’inizio del suo lavoro con noi si è rifiutato di rappresentare l’azienda in qualsiasi interazione con i funzionari dell’Ue”.