A Cairo basta il 35% di Rcs per il “controllo di fatto”

11 Maggio 2016, di Alberto Battaglia

L’offerta pubblica di scambio (Ops) di Cairo Communication su Rcs Mediagroup, finalizzata al “controllo di fatto” dell’editore milanese, comporterà l’acquisizione del 35% del capitale più un’azione di Rcs. Lo ha comunicato la Cairo in una nota aggiuntiva indirizzata alla Consob:

“Tenuto conto degli obiettivi dell’offerta”, si legge, Cairo communication “si riserva di rinunciare alla condizione relativa al livello minimo di adesioni qualora il numero di azioni Rcs portate in adesione all’offerta” consenta al gruppo di “conseguire una partecipazione idonea a esercitare il controllo di fatto di Rcs, che Cairo communication ha individuato in una percentuale di capitale di Rcs pari ad almeno il 35% più una azione”.