Nel decreto crescita garanzia prepensionamento ai manager

7 Dicembre 2012, di Redazione Wall Street Italia

Roma – Blitz delle autorita’ politiche per assicurare le pensioni ai dirigenti d’azienda. Arriva la garanzia del prepensionamento per i manager di un’azienda con più di 15 dipendenti, anche in caso di licenziamenti collettivi.

E’ quanto si legge nel testo del maxiemendamento al decreto sviluppo-bis, approvato dall’aula del Senato. Lo scivolo dovrà essere concordato con le associazioni sindacali di categoria. Tra le aziende interessate anche Enel, Rai e Poste Italiane.

La norma modifica l’articolo 4, comma 1, della riforma del mercato del lavoro del ministro Elsa Fornero. La procedura, si legge ancora, “può essere oggetto di accordi sindacali ovvero nell’ambito di processi di riduzione di personale dirigente conclusi con accordo firmato ad associazione sindacale stipulante il contratto collettivo di lavoro della categoria”.

“Lo scivolo è costoso ma è uno strumento interessante per le imprese del dopo-Fornero intenzionate a razionalizzare i propri organici in un clima di confermata coesione sociale. Potrebbe diventare oggetto di contrattazione aziendale attraverso meccanismi di tipo assicurativo”, ha commentato il senatore Maurizio Castro del Pdl. (La Presse)