Natale: più di un italiano su tre riciclerà i regali

27 Dicembre 2019, di Alessandra Caparello

Appena passato il Santo Natale è ora di fare la conta dei regali. Quanti hanno ricevuto un doppione o magari l’ennesima sciarpa? Da qui parte la corsa al riciclo del regalo di Natale. Più di un italiano su tre, infatti, sarà pronto a riciclare i regali scartati sotto l’albero, ben 23 milioni, 2 milioni di italiani in più rispetto ai 21 dello scorso anno.

Così dice una ricerca del Centro studi di Confcooperative, secondo cui l’aumento delle tredicesime è stato utilizzato per rimpinguare i risparmi o per le spese personali. Quella del riciclo si conferma essere una tendenza in crescita costante negli ultimi anni con gli italiani che diventano “riciclatori seriali“.

Cinque italiani su 10 ricicleranno i doni ricevuti (55% donne e 45% uomini), mentre 3 su 10 renderanno i doni ricevuti nei negozi di acquisto per trasformarli in buoni da spendere (52% uomini – 48% donne). Infine, 2 su 10 proveranno a rivendere i regali sui canali online e 9 “riciclatori seriali” online su 10 sono under 30, con una percentuale più alta per gli uomini (65%) contro le donne (35%).

Nella top ten dei beni riciclati troviamo i generi alimentari per il 45% (vini, spumanti, prosecchi e dolci, tra questi, in primis, panettoni, pandori e torroni) seguiti dal 30% di sciarpe, guanti, cappelli, cosmetici e profumi e un l 25% libri.