Nasce in Italia l’acceleratore per la finanza nel Metaverso. Ecco chi c’è dietro

30 Giugno 2022, di Valentina Magri

E’ tutto made in Italy il primo acceleratore per la finanza nel Metaverso. Si chiama Metaverse 4 Finance Accelerator e punta a individuare e sostenere la crescita delle startup nazionali e internazionali per lo sviluppo di soluzioni e tecnologie innovative nell’ambito del Metaverso applicato alla finanza.

Cos’è Metaverse 4 Finance Accelerator

Metaverse 4 Finance Accelerator è rivolto a startup nazionali e internazionali che siano in grado di realizzare innovazioni disruptive sul mercato attraverso tecnologie applicate alla finanza per il metaverso. Tra i requisiti richiesti alle startup rientrano: un core team definito, una chiara value proposition, un prototipo pronto per il lancio sul mercato entro 6-10 mesi e un livello di maturità tecnologica TRL (Technology Readiness Level) maggiore o uguale a 6.

L’iniziativa, suddivisa in 4 fasi, si articolerà in un arco temporale di 6 mesi: una prima fase di ricerca e selezione, durante la quale verrà effettuata la selezione delle migliori startup, cui seguirà un secondo momento di business acceleration per supportare il business plan e individuare le 10 migliori startup selezionate. Ci sarà poi la fase di validazione tecnica dei prodotti e delle soluzioni per le 5 startup finaliste (che riceveranno un investimento di 100 mila euro ciascuna) prima di passare al matchmaking, che prevede la possibilità di integrare le innovazioni sviluppate all’interno dei processi di aziende operanti nel settore.

I promotori dell’acceleratore sul Metaverso italiano

Come dicevamo, l’acceleratore è stato realizzato interamente in Italia. E’ stato promosso dal Gruppo Sella e realizzato dal suo venture incubator Dpixel, con il supporto di Ogr Torino. Il gruppo Sella sostiene l’iniziativa per promuovere e abilitare la finanza in un ambito in crescente sviluppo come il Metaverso. Stefano Azzalin, ceo di Dpixel ha spiegato:

“In questo periodo unico che combina evoluzione, discontinuità e transizione verso il web3, è ancor più fondamentale continuare a promuovere un ecosistema aperto e innovativo per dare impulso a idee e soluzioni utili a cittadini e imprese, ovunque essi agiscano, nel mondo fisico come nei Metaversi. Con questa iniziativa Metaverse 4 Finance, il gruppo compie un ulteriore passo avanti per incrementare la capacità di innovare del Paese e guidarne quindi la crescita e lo sviluppo, coinvolgendo partner esclusivi e chiamando a raccolta startup nazionali e internazionali, che rappresentano una risorsa vitale su cui investire per il progresso economico e sociale”

Massimo Lapucci, ceo di Ogr Torino, ha concluso:

“Tra i numerosi fenomeni interconnessi che ridisegnano le dinamiche sociali ed economiche del presente, il Metaverso rappresenta una frontiera particolarmente sfidante e ricca di opportunità. Al potenziale inesplorato di una vera e propria nuova realtà dove muoversi e relazionarsi, si aggiunge infatti la dimensione di un megatrend oggi in piena evoluzione che avrà ricadute di ampia portata su tutti i settori del nostro vivere, dalla socialità al gaming, dal marketing alla finanza. Per questo motivo, è irrinunciabile l’impegno di istituzioni, enti e aziende capaci di tracciare una direzione nel segno dell’inclusività, della sicurezza e della sostenibilità, attraverso il supporto e la condivisione di know-how ed esperienza. È questo l’obiettivo con cui Ogr Torino vuole essere al fianco di Dpixel per il lancio di Metaverse 4 Finance Accelerator, con la consapevolezza di poter contribuire allo sviluppo di una visione strategica e disruptive per il futuro universo di internet e, dunque, della società”.