Musk (Tesla) avverte: “Intelligenza artificiale più pericolosa della bomba atomica”

4 Agosto 2014, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Elon Musk, 43 anni, è un imprenditore miliardario statunitense conosciuto per aver creato la Space Exploration Technologies Corporation (SpaceX), di cui è tuttora amministratore delegato e CTO, e Tesla Motors, di cui è chairman e amministratore delegato. Ha anche co-fondato PayPal, il sistema di pagamento via Internet più grande del mondo. Insomma non una persona qualunque, che viene soprannominata dagli addetti ai lavori “il nuovo Steve Jobs” per le sue doti di visionario.

Proprio lui, secondo quanto riporta The Verge racconta di come i robot prenderanno il sopravvento sulla razza umana.

Su Twitter ha infatti scritto che “dobbiamo stare super attenti, perché stanno raggiungendo un potenziale tale da diventare più pericolosi delle armi nucleari”.

Se lo dice lui qualcosa di vero probabilmente c’è, ed è una dichiarazione da non dover essere lasciata inosservata. Ha poi postato un altro Tweet: “Spero non saremo noi l’avvio per una super nuova generazione che potrebbe prendere il predominio. Spero… anche se la cosa sembra sempre più probabile”.
Non è difficile supporre lo scenario apocalittico che potrebbe verificarsi, basterebbe pensare ad alcuni film di fantascienza, ma anche a quello che alcune società di intelligenza artificiale, come la Boston Dynamics, stanno creando.

C’è anche però chi non la vede così catastrofica. Ray Kurzweil, esperto di intelligenza artificiale, ha dichiarato: “A mio parere, gli esseri umani non saranno mai superati dai robot. Non ci sarà una guerra noi contro le macchine, ma al contrario uniremo le nostre capacità per realizzare creazioni sempre più intelligenti”.