Mossa (Bca Generali): giovani, innovazione e sostenibilità guideranno la ripresa

17 Maggio 2021, di Redazione Wall Street Italia

Mondo del risparmio, dell’impresa e delle università si sono incontrati per raccontare le sfide dell’innovazione e della sostenibilità, con un focus sulle nuove generazioni. Durante il digital talk “Percorsi di Innovazione, energia e risparmio alla sfida della digitalizzazione” organizzato da Banca Generali, l’Amministratore delegato della banca del Leone, Gian Maria Mossa si è confrontato con il Ceo di Enel X Francesco Venturini e la docente del Politecnico di Milano, Laura Grassi. Al centro del loro dialogo grande spazio al mondo e alle prospettive dei più giovani e alle innovazioni che guideranno la ripresa.

Sostenibilità e digitale guidano l’innovazione

L’Ad di Banca Generali Gian Maria Mossa racconta: “Abbiamo circa 20mila ragazzi sotto i trent’anni come clienti rispetto ai 300mila complessivi, il 6,5% che però gestiscono meno dell’1% degli assets. Insomma la fotografia dell’Italia: i clienti giovani ci sono, ma dal punto di vista dei risparmi purtroppo sono ancora pochi e bisogna accelerare. In ogni caso, ci sono temi forti che attraversano tutte le generazioni, come quello della user experience che deve essere semplice, veloce e deve permettere anche ai nostri banker di migliorare la qualità del servizio.
Ormai il 60% delle operazioni si concludono senza l’uso della carta e questo dà la misura di quanto l’innovazione si stia imponendo anche nei settori più tradizionali. Con elementi che saranno sempre più importanti come per esempio l’uso della blockchain: in tale senso noi stiamo lavorando tantissimo con tutto il settore dell’automatizzazione”.

Sul cambio di passo converge il pensiero di Venturini. Il Ceo di EnelX spiega: “Oggi rispetto al passato quando si parla di innovazione c’è finalmente da parte di tutti la consapevolezza che questa sia la soluzione per tutto. E quindi ci sono grandi capitali e di conseguenza opportunità per tutti i giovani perché ci sono enormi possibilità di investimento. È il grande cambiamento rispetto al passato. L’innovazione la vediamo sotto questo punto di vista e i trend che la caratterizzano sono: sostenibilità e digitale. La prima riguarda la transizione energetica, futuro del cibo, del lavoro; alla transizione digitale si collega anche tutto il mondo del fintech”.

Proprio il Fintech e i giovani sono stati al centro della riflessione proposta dalla docente del Mip Grassi che ha sottolineato: “I nostri studenti sono molto soddisfatti e utilizzano frequentemente i servizi fintech. Li apprezzano per i pagamenti, per il risparmio o per assicurazioni istantanee, servizi anche eterogenei. Sono soluzioni che vogliono implementare anche loro attraverso la conoscenza e da parte nostra cerchiamo di trasmettere loro non solo le competenze tecniche ma anche la capacità di riconoscere i bisogni che sono alla base di queste innovazioni, come capire i problemi e pensare alle soluzioni: è lì che risiede oggi il vantaggio dell’essere umano rispetto alla tecnologia”.

Qui di seguito il link youtube dove seguire il Digital talk di Banca Generali: