Ex sviluppatori di Morgan Stanley lanciano derivati sulle criptovalute

4 Dicembre 2019, di Alberto Battaglia

Un team di sviluppatori, capitanato dall’ex responsabile development globale del trading elettronico della Morgan Stanley, ha annunciato il lancio di una nuova piattaforma di scambio per derivati sulle criptovalute.

Se per alcuni amanti del rischio le criptovalute non fossero già abbastanza, i derivati ad esse collegate possono offrire un’esposizione alla volatilità ancor più grande. I prodotti trattati da questo nuovo exchange, infatti, sono in grado di offrire una leva finanziaria fino a 100 volte. E’ quanto ha raccontato a Reuters il fondatore Jack Tao, che ha lasciato Morgan Stanley lo scorso luglio dopo 11 anni di esperienza nella banca statunitense.

Phemex, questo il nome del nuovo exchange, è stato messo a punto da oltre 30 sviluppatori di lunga esperienza, otto dei quali provenienti proprio da Morgan Stanley. “Internet ha reso possibile la comunicazione e il trasferimento di informazioni”, ha detto Tao, “allo stesso modo, una blockchain pubblica consente il trasferimento istantaneo di valore”.

Phemex, le caratteristiche

La capacità di elaborare ben 300mila transazioni al secondo e di farlo a una velocità di risposta inferiore al millisecondo sono i tratti distintivi di questa nuova creatura, la cui versione Beta ha iniziato il trading lo scorso 25 novembre. Con queste caratteristiche dalla sua parte, la piattaforma promette di poter far fronte anche ai picchi di richieste che in passato avevano compromesso la fluidità degli scambi su altri exchange.
Un’altra caratteristica offerta agli utenti di Phemex è la possibilità di stoccare i propri asset in portafogli “cold” ovvero disconnessi da Internet e dunque più difficili da trafugare.

Phemex, si rivolge sia a clienti al dettaglio sia agli investitori istituzionali con un’offerta di contratti basati su Bitcoin, Ethereum e Ripple.
In futuro i derivati trattati dalla piattaforma non saranno basati esclusivamente sulle criptovalute, ma anche su asset più tradizionali come azioni, valute, materie prime.