Microsoft sfida Apple con il computer da polso

15 Aprile 2013, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Alcuni tra investitori e grandi aziende di tecnologia stanno scommettendo, secondo indiscrezioni, su un nuovo dispositivo in cantiere a Redmond: il colosso Microsoft starebbe infatti lavorando su un progetto su un dispositivo computerizzato indossabile, di piccole dimensioni. Il rumor arriva in un momento in cui gli analisti prevedono il boom dei gadget indossabili, dotati di sensori in grado di rilevare la temperatura corporea e la posizione geografica, e in grado di seguire dei comandi vocali, anche durante il movimento.

Le voci farebbero seguito alla richiesta di Microsoft ai proprio fornitori in Asia, ad inizio anno, di componenti per un prototipo Microsoft dotato di uno schermo di 1,5 pollici.

Già dispositivi come FuelBand di Nike hanno fatto l’ingresso sul mercato, così come quelli della startup Pebble Technology. Anche Apple avrebbe in cantiere un dispositivo da polso.

Che Microsoft si voglia buttare nel mercato dei gadget indossabili? La domanda del resto è in crescita, secondo Wanli Wang di RBS: “un orologio intelligente compatibile con uno smartphone potrebbe essere attraente per i consumatori” e il mercato potrebbe toccare i 10 miliardi di dollari entro il 2016.

Per il colosso dei software di Bill Gates potrebbe del resto essere un modo per contrastare la crisi dei personal computer e i rivali dei tablet e degli smartphone.