Metaverso, secondo McKinsey potrebbe valere 5 trilioni di dollari entro il 2030

17 Giugno 2022, di Gianmarco Carriol

La spesa globale nel Metaverso potrebbe raggiungere i 5 trilioni di dollari entro il 2030. Lo dice un nuovo rapporto della società di consulenza internazionale McKinsey & Company. Il rapporto di 77 pagine, intitolato “Creazione di valore nel Metaverso”, analizza le sue attuali tendenze di adozione ed è basato su due sondaggi globali: uno ha raccolto dati da 3.104 consumatori in 11 paesi, mentre l’altro ha intervistato una serie di dirigenti di 448 aziende in 15 settori in 10 paesi diversi.

In base ai dati, McKinsey prevede che i consumatori nel Metaverso svolgeranno cinque attività principali: gioco, socializzazione, fitness, commercio e apprendimento a distanza. McKinsey ha scoperto che quasi il 60% di tutti i consumatori intervistati preferisce almeno un’attività nel mondo virtuale rispetto alla sua alternativa fisica e il 79% dei consumatori attualmente attivi nel Metaverso ha già effettuato un acquisto.

Le fonti di crescita del Metaverso

L’e-commerce sarà la principale fonte di crescita del Metaverso: McKinsey prevede che il suo valore oscillerà tra 2 e 2,6 trilioni di dollari entro il 2030. La pubblicità virtuale sarà un altro settore importante, con entrate associate che dovrebbero raggiungere tra i $144 miliardi e i $206 miliardi.

Dato l’attuale pessimismo nel mercato delle criptovalute, il rapporto evidenzia che nei primi cinque mesi di quest’anno sono già stati investiti oltre 120 miliardi di dollari in tecnologie e infrastrutture legate al Metaverso: più del doppio dei 57 miliardi di dollari totali investiti in tale tecnologia per tutto il 2021.

Gli autori principali del rapporto e i partner senior di McKinsey, Lareina Yee ed Eric Hazan, hanno spiegato: “Il Metaverso, come Internet, è la prossima piattaforma su cui possiamo lavorare, vivere, connetterci e collaborare”. Yee ha aggiunto: “I dirigenti spesso non hanno vedute comuni, ma la nostra ricerca mostra che sono d’accordo in modo schiacciante su una cosa: il 95% di loro crede che il Metaverso avrà un impatto positivo sul loro settore“.

Il rapporto inoltre rileva che il 25% di tutti i dirigenti si aspetta che il Metaverso guidi il 15% della crescita del margine totale della propria organizzazione in cinque anni e quasi un terzo di loro crede che possa apportare cambiamenti significativi nel modo in cui opera il loro settore.

Nonostante l’entusiasmo generale, c’era ancora una buona dose di scetticismo, con il 31% di tutti i dirigenti che rimaneva alquanto incerto sul ritorno sull’investimento nel Metaverso.

Le sfide per le aziende

Oltre che essere entusiaste delle opportunità che le attendono nel metaverso, le aziende dovrebbero anche essere pronte anche ad affrontare le sfide a testa alta e fare una pianificazione seria, ha affermato Hazan.

“Ci sono sfide urgenti che devono essere considerate. Ci sarà la necessità di riqualificare parte della forza lavoro per trarre vantaggio, invece che competere con il Metaverso. Le parti interessate dovranno costruire una tabella di marcia per assicurarsi che l’esperienza sia etica, sicura e inclusiva”.

Yee ha concluso sottolineando nuovamente che il Metaverso è ancora uno spazio dinamico e in evoluzione. Sia i singoli, che i grandi marchi devono adottare un approccio di lungo termine se vogliono avere successo.