Mercato immobiliare: case vacanza, ancora ribassi per i prezzi

29 Luglio 2015, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Resta in calo il mercato immobiliare delle abitazioni turistiche. E’ la fotografia scattata dall’Osservatorio Nazionale Immobiliare Turistico 2015 di Fimaa-Confcommercio che, in collaborazione con Nomisma, ha passato in rassegna l’andamento del mercato delle case vacanza di 185 località di mare e 100 di montagna e lago.

Dalla ricerca emerge che nel 2015 il prezzo medio per l’acquisto di un’abitazione turistica in Italia è pari a 2.360 euro al mq commerciale con un trend dei prezzi in calo: il dato medio segna un -5,0% annuo.

Il calo maggiore si è registrato in l’Abruzzo (-9%) e Calabria (-7,5%), seguite da Basilicata, Marche e Molise, che registrano un -6%. La maggioranza delle regioni (9 su 20) ha fatto segnare una diminuzione dei prezzi in linea con quello medio nazionale (-5%). Solo l’Umbria ha presenta valori di compravendita sostanzialmente in linea a quelli del 2014 (-0,6%).

Sul fronte opposto, Santa Margherita Ligure (Ge) resta in cima alla classifica delle principali località turistiche per quanto riguarda i prezzi massimi di compravendita di appartamenti nuovi, con 14.500 €/mq. Sul podio Forte dei Marmi (Lu) con 14.000 €/mq e Capri (Na) con 13.500 €/mq. A seguire, Madonna di Campiglio (Tn), Courmayeur (Ao) e Cortina D’Ampezzo (Bl). (MT)